NIKOLA TESLA
L’INVENTORE CON LO SGUARDO VOLTO AL FUTURO
Tesla
LE PIASTRE PURPUREE PER LE SCINTILLE PURPUREE
ENERGIA LIBERA - La rivoluzione del secolo 21
LE POSSIBILITÀ DI APPLICAZIONE E RISULTATI
 

NIKOLA TESLA
L’INVENTORE CON LO SGUARDO VOLTO AL FUTURO

Già da bambino, il fisico Nikola Tesla faceva le invenzioni straordinarie. Da giovane ha cominciato lo sviluppo di sistema della corrente alternata, che oggi si usa dappertutto e che nel 1853 per la prima volta è stato usato in grande stile per illuminare e produrre la corrente elettrica alla dimostra mondiale a Chicago. A cavallo di due secoli, i giornali di tutte le nazioni esaltavano Nikola Tesla come ”il più grande inventore mai esistito”.

Nikola Tesla naque 10 luglio 1856 nel piccolo paese Smiljan (oggi la Croazia) come il figlio di un prete ortodosso. Dopo aver frequentato le scuole a Grac ed a Vienna, terminò la sua educazione a Parigi. Dal 1884 il fisico serbo-americano faceva l’assistente di Thomas Edison. Poi lavorava nel laboratorio proprio a New York, dove morì 7 gennaio 1943. Le sue ceneri si conservano nel Museo di Tesla a Belgrado, oltre alle numerose opere che trattano del suo lavoro.

Nikola Tesla è diventato famoso per la sua invenzione della corrente alternata, con cui è iniziata la rivoluzione industriale e da cui è fatta possibile la costruzione del trasformatore speciale che nella sua solita forma può produrre la corrente alternata ad alta tensione, mentre la forza della corrente resta pure piccolissima . La cosiddetta corrente di Tesla, per la sua alta frequenza di alcuni amperi, non è pericolosa per il corpo umano, e alla base del suo funzionamento di profondità nell’interno del corpo, trova la sua applicazione anche in medicina (la corrente diametrica).

Nikola Tesla era famoso come un genio per centinaia delle sue invenzioni nel campo di energia e di magnetismo. Le sue ampie opere, che purtroppo fino ad oggi non hanno trovato la loro applicazione pratica, ha dato nel campo dell’ottenimento di energia e della sua trasmissione senza cavi.

Tesla era una persona semplice e le sue invenzioni le creava prima di tutto per benessere dell’umanità. Ma questo non si inseriva nell’industria di quel tempo, la quale i conseguimenti innovativi di Tesla nel campo di inesauribile e quasi gratuito ottenimento di energia, li considerava il pericolo per le sue ricche fonti di entrate. Non è cambiato niente in questo campo neanche oggi. Le oligarchie dei concerni multinazionali non permettevano il ravvivamento dell’opera di Tesla, considerato che se ne farebbero cacciar nel cantone. Questa macchineria potente verrebbe sola fino alla sua uccisione se usasse le invenzioni di Tesla.

Ma il cosmo non conosce la parola “Scusate”. Tesla non lavorava solo alla corrente elettrica, ma anche alle diverse forme di energia che ci sono anche oggi troppo astratte. Il suo sguardo si estendeva almeno mille anni in futuro.

© 1994-2002 RosenHerzVerlag. All Rights Reserved